Network marketing: formazione ed opportunità

Network marketing: formazione ed opportunità

sabato 24 novembre 2007

I circuiti distributivi

Il circuito distributivo rappresenta il processo mediante il quale si trasferiscono le merci dal luogo della produzione a quello dove avviene l’effettivo consumo od utilizzo.

Affinché le imprese produttrici possano ottimizzare la diffusione dei propri prodottio servizi, diventa di fondamentale importanza l’analisi e quindi la scelta del circuito distributivo più efficace.
Abbiamo pertanto :

Il circuito corto che parte dall’azienda produttrice per arrivare alla grande distruzione, dove la vendita dei prodotti e servizi avviene direttamente dal produttore ad una centrale acquisti della grande distruzione che trasmette l’ordine;il produttore si occupa della spedizione direttamente presso i vari punti vendita oppure presso i depositi della organizzazione.

Tale sistema risulta quello più efficace per le imprese che possono vantare un marchio oppure un prodotto molto pubblicizzato, avendo in tal modo il perfetto controllo della fase di commercializzazione.
Il circuito lungo invece parte dall’ azienda produttrice per giungere al distributore e pertanto alla grande distribuzione dove sono presenti un certo numero di intermediari: lo svantaggio di tale sistema è rappresentato dalla mancanza dicontatto diretto tra l’impresa produttrice e la catena distributiva.

Tale suddivisione non deve essere considerata troppo rigidamente in quanto esistono circuiti distributivi che possono essere periodicamente o contemporaneamente utilizzati dalla stessa impresa produttrice.

Si ritiene che il sistema migliore sia rappresentato dal circuito corto, grazie alla eliminazione del distributore, che non comporta necessariamente il venire meno della sua funzione che viene svolta dalla medesima azienda produttrice.

Le strategie che potranno verificarsi nel prossimo futuro prevedono la stipula di specifici accordi di partnership tra le GDO (grande distribuzione organizzata) ed i piccoli e medi rivenditori, allo scopo di ottimizzare gli obbiettivi distribuiti

1 commento:

Alfredo ha detto...

Il problma secondo me, per il quale non si sviluppa bene questo discorso è per il fatto che troppi galli ci vogliono guadagnare. Quello che nn capiscono le aziende è che se farebbero tutte col passa parola, la cosa sarebbe più semplice e sicurmente i prezzi più contenuti. D'altronde se l'America l'adotta da 40 anni e più, vuol dire che funziona. Qui come al solito tendiamo sempre a voler tirare i prezzi, ma i passaggi tra la produzione e la distribuzione sono veramente tanti. e le aziende capissero questo sarebbe tutta un'altra storia. Mi dispiace caro Alessandro che non c'è nessun commento su questo argomento. Qui parecchia gente potrebbe aprire occhi e orecchie bene.

Trova contatti per il tuo business nel network marketing

MLM Gateway - Helping network marketers build their business